Ecco “Moby Dick”, lo spettacolare libro di Hermann Melville

"Moby Dick", di Hermann Melville.

Oggi è arrivato il momento di parlare di un altro libro davvero spettacolare, o meglio ancora di vedere il riassunto di un’opera a dir poco straordinaria: “Moby Dick”, di Hermann Melville. Abbiamo visto un articolo su Wuz e ne approfittiamo per trattare un po’ l’argomento interessante.

Il riassunto

Il libro inizia con il giovane Ismaele che incontra il polinesiano Quiqueg e insieme si imbarcano sulla baleniera Pequod.

Il giovane conosce anche il capitano della nave sulla quale è salito a bordo: il suo nome è Achab ed è un uomo solido, di bronzo e il suo unico scopo importante è trovare Moby Dick, la leggendaria balena bianca che l’ha mutilato in passato con un colpo di coda. I balenieri non fanno altro che parlare di essa, che è astuta, feroce e tutte le navi la temono.

La baleniera del capitano Achab percorre i mari e gli oceani per mesi alla ricerca di questa famosa balena bianca, che per lui è il male, il mistero del destino, il dramma della vita umana, un mostro.

La balena bianca appare finalmente dopo un tempo infinito di ricerca. La sua caccia va avanti 3 giorni e il capitano guida l’assalto definitivo, ma la sua nave viene speronata e affonda. Achab aggancia Moby Dick con un rampone, ma rimane impigliato alla fune e viene trascinato con i suoi uomini nell’abisso. Ismaele è l’unico che si salva sostenendosi per due giorni ad un relitto.

Questo libro è un vero capolavoro ed è da leggere assolutamente nella vita perché è interessante, affascinante e intrattiene ragazzi e non per il suo linguaggio.

E voi avete mai letto “Moby Dick”?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *