“Il vecchio e il mare”, un libro assolutamente da leggere

Il libro "Il vecchio e il mare".

Ci sono numerosi libri da leggere almeno una volta nella vita perché sono davvero interessanti sotto ogni aspetto! Uno di questi è sicuramente “Il vecchio e il mare”, un vero capolavoro scritto da Ernest Hemingway. Le informazioni sull’opera le abbiamo lette sul sito Oilproject.

Informazioni

L’autore ha scritto il libro nel non tanto lontano 1951, ma l’abbozzo dell’opera risale al 1936 e si trova a Cuba quando lavora al romanzo, dove risiede dal 1939. Forse è per questo che le atmosfere di questo testo risentono della cultura cubana. “Il vecchio e il mare” ha un enorme successo di pubblico e, grazie a questo, Hemingway ha vinto il premio Pulitzer nel 1953.

L’autore ha vinto anche il premio Nobel per la Letteratura.

Trama

Santiago è un vecchio pescatore cubano che da mesi non pesca nulla tanto che la sua reputazione è diminuita che perfino i genitori del suo apprendista, il giovane Manolin, vogliono che il figlio faccia servizio altrove. Ma il ragazzo continua a frequentarlo.

Santiago decide di porre fine agli esiti negativi, si spinge in mare aperto e ottiene un ottimo risultato pescando un marlin. Ma inizia una lunga lotta tra il pescatore e il pesce che andrà avanti per 3 giorni e il vecchio rimane ferito.

Alla fine della lotta il vincitore è Santiago che lo infilza con l’arpione, ma sulla via del ritorno il pesce lascia dietro di sé una scia di sangue che attira gli squali. Il pescatore ne uccide molti, ma quando arriva finalmente al porto del marlin rimangono solamente brandelli. Il vecchio torna alla sua capanna e si addormenta.

Il giorno dopo una folla di pescatori si riunisce davanti alla barca del vecchio ed ammira la carcassa del marlin che è rimasta attaccata allo scafo. Manolin è preoccupato per la salute di Santiago, ma tira un sospiro di sollievo quando lo vede a casa che dorme e il giovane gli porta il caffè e i giornali.

Quest’opera è un capolavoro ed è da leggere perché è interessante.

L’avete letto il libro? Vi è piaciuto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *