Ecco “Il buio oltre la siepe”

Ecco "Il buio oltre la siepe".

Ci sono numerosi romanzi da leggere assolutamente almeno una volta nella nostra vita perché sono dei libri molto intriganti. Una di queste opere è sicuramente “Il buio oltre la siepe” e lo abbiamo scoperto leggendo un post pubblicato su Wuz. Siete pronti a scoprire il riassunto?

Il libro è un romanzo pubblicato nel 1960 dalla scrittrice Harper Lee e ha fatto vincere il premio Pulitzer all’autrice dell’opera. Sarebbe ambientato in Alabama negli anni Trenta quando c’era la segregazione razziale e la restrizione dei diritti dei neri spaccava in due la società: l’odio razziale viene affrontato qui attraverso alcuni personaggi.

La trama

I protagonisti del libro sono Scout che è una ragazzina molto vivace e Jem, suo fratello: sono orfani di madre. Crescono in Alabama e sono educati dal padre Atticus e dalla governante nera Calpurnia e i due fratelli sono fin da subito testimoni di violenze quotidiane nei confronti dei neri.

Un loro passatempo è fantasticare sul vicino di casa Boo che non esce mai dalla sua abitazione. I bambini sono spaventati e sono ostili nei suoi confronti solamente perché è un tipo solitario.

La tranquillità dei ragazzi viene rotta da un evento: un giovane nero, Tom Robinson, viene ingiustamente accusato di aver violentato sessualmente una giovane bianca. Atticus, essendo avvocato, si metterà, quindi, a difenderlo e alla fine anche se non ci sono prove il tribunale lo condanna lo stesso.

Scout e Jem sono essi stessi testimoni di questa vicenda perché, prima, subiscono discriminazioni per la difesa del padre e, dopo, assistono al linciaggio e alla morte di Tom.

Il romanzo spiega molto bene e a fondo le discriminazioni razziali che dividevano la società dell’epoca in cui era ambientato. Sarebbe da leggere assolutamente almeno una volta nella nostra vita per poter capire come andavano le cose.

Lo avete mai letto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *